Blog Tutto quello che c'è da sapere sulle successioni

bank-.png

Come rintracciare un conto corrente del defunto

E’ possibile rintracciare i conti correnti del defunto. Ti dirò come fare.

 

Come rintracciare un conto corrente del defunto

Capita spesso che gli eredi non conoscano la consistenza del patrimonio lasciato dal defunto, o perché parenti lontani o perché lo stesso de cuius era riservato.

Mentre per i beni immobili la ricerca è facile -basta effettuare visure presso i Registri Immobiliari e/o presso il Catasto-, per i conti correnti la soluzione non è immediata.

Difatti, ad oggi, non esiste un pubblico registro dei rapporti bancari a cui si possa accedere per verificare se un certo soggetto ne sia titolare.

Ricordiamo che anche i conti correnti devono essere indicati in dichiarazione di successione, mediante allegazione della dichiarazione di consistenza bancaria. Essi andranno a formare l’attivo ereditario ai fini delle imposte successorie.

Considerando che oggi è praticamente obbligatorio avere un conto corrente -pensiamo ad esempio ai pagamenti con mezzi tracciabili e all’accredito della pensione- è un vero e proprio onere dell’erede quello di andarne alla ricerca.

E’ anche un suo diritto avere tutte le informazioni dalle banche, ex art. 9, comma 3 del D. Lgs. 196/2003 – Codice Privacy.

 

Come effettuare le ricerche

Un tentativo di ricerca può essere svolto presso le banche nelle vicinanze dell’abitazione del de cuius.

A tal fine è necessario presentare un’apposita richiesta di sussistenza, accompagnata dalla dichiarazione sostitutiva di atto notorio ed eventualmente copia del testamento, al fine di dimostrare la legittimazione alle informazioni richieste.

Nel caso di infruttuoso tentativo, è conveniente provare ad interpellare l’Agenzia delle Entrate la quale, tramite l’anagrafe tributaria, ha accesso a tutti gli eventuali rapporti bancari che un soggetto può intrattenere con istituti di credito.

Anche in questo caso alla richiesta va unita la dichiarazione sostitutiva di atto notorio ed eventuale copia del testamento.

Un ultimo sistema, molto efficace anche per rintracciare conti correnti on line oggi sempre più diffusi, è quello di rivolgersi ad agenzie, che con costi accessibili, riescono a fornire tutte le informazioni richieste.

Se tu avessi queste necessità, contattami e ti aiuterò nella ricerca.

Avv. Riccardo Gallenga

GALLENGA STUDIO LEGALE 50129 Firenze, viale Spartaco Lavagnini 43 tel. +39 055 483142 fax +39 055 0763490 INFO@AVVGALLENGA.COM INFO@PEC.AVVGALLENGA.COM

Add your comment